Come ripulire e sterilizzare completamente gli impianti e ridurre drasticamente il rischio di contaminazione. Scopri perché è importante avere un sistema di lavaggio automatico CIP.

Come ripulire e sterilizzare completamente gli impianti e ridurre drasticamente il rischio di contaminazione. Scopri perché è importante avere un sistema di lavaggio automatico CIP.

Sono tantissimi gli imbottigliatori grandi e piccoli che ogni giorno si trovano a dover affrontare il tema della pulizia, della disinfezione e della sanificazione dei propri impianti. Perché si sa, nel settore delle bevande, così come in quello alimentare, l’igiene gioca un ruolo fondamentale: più la pulizia delle macchine è accurata, migliore è la qualità del prodotto che si andrà a immettere sul mercato.

Cos’è l’unità CIP – Cleaning in Place e a cosa serve

L’unità CIP, acronimo di Cleaning in Place, non è altro che una macchina che consente di pulire e sanificare interi impianti di stoccaggio, d’infustamento o di imbottigliamento, senza che questi debbano essere smontati.

Dotati di un numero variabile di serbatoi con capacità adeguata agli impianti da igienizzare, le unità CIP per il lavaggio degli impianti consentono di preparare, in automatico, le soluzioni di lavaggio e disinfezione, di effettuare il ciclo previsto e di verificare che detto ciclo sia stato effettivamente portato a termine secondo le modalità prevista.

L’obiettivo è quello di eliminare completamente ogni sorta di residuo di prodotto dagli impianti di infustamento e imbottigliamento, sia a fine turno che nella fase di cambio prodotto; l’azione meccanica di lavaggio con portate elevate, combinata con l’azione chimica dei detergenti e disinfettanti, consente di pulire accuratamente anche le parti più critiche degli impianti.

Il ciclo inizia con il risciacquo con acqua a perdere, per rimuovere i residui più grossolani, seguita dalla fase di lavaggio con la soluzione caustica precedente preparata automaticamente; segue un risciacquo intermedio, la disinfezione con la soluzione acida ed infine risciacquo finale con acqua fredda e calda per rimuovere i residui dei detergenti utilizzati.
Diversi programmi di lavaggio (cambio prodotto, fine giornata, fine settimana) sono memorizzati nel PLC. Programmi supplementari possono essere facilmente aggiunti.

Quali sono i vantaggi di un’unità automatica CIP Cleaning in Place?

Risparmio di manodopera: il PLC avvia automaticamente il ciclo sceltoall’orario impostato, senza bisogno della presenza dell’operatore.

Risparmio di prodotti chimici: i dosaggi vengono effettuati automaticamente e controllati da un misuratore di conducibilità.

Certezza del risultato: i dispositivi di controllo sul circuito di lavaggio garantiscono che il ciclo si sia svolto in accordo con il programma impostato, l’errore umano è bandito!!!

Con un buon sistema di lavaggio si produce un prodotto migliore.

Sei un microbirrificio o un grosso produttore di birra, un imbottigliatore di acqua o di bibita e stai cercando il sistema di lavaggio ideale per i tuoi impianti di riempimento o per i serbatoi di stoccaggio?

 

Contattaci senza impegno per una consulenza o per ricevere maggiori informazioni sui nostri impianti CIP – Cleaning in Place!