Da sinistra: Giuseppe Scudeletti, Fabio Donadoni, Marco Scudeletti e Giorgio Donadoni

COMAC nasce dall’idea di due amici, coetanei, Giorgio e Giuseppe, che si frequentano fin dall’infanzia.

Quando il progetto prende corpo, coinvolgono i rispettivi fratelli e con il passare degli anni, tramite intuizioni, audacia e tanta determinazione tutti insieme sono riusciti diventare leader mondiali nel settore dell’imbottigliamento e dell’infustamento.

Il CDA è costituito da: Giuseppe Scudeletti: Presidente, Giorgio Donadoni: Responsabile Ufficio Acquisti, Marketing e Comunicazione, Marco Scudeletti: area commerciale/finanziaria e Fabio Donadoni: area tecnica e innovazione di prodotto, quattro imprenditori che, pur ricoprendo per l’azienda ruoli determinanti e fondamentali, negli anni hanno saputo circondarsi di validi collaboratori a cui sono stati affidati importanti incarichi di responsabilità: collaboratori che sono considerati dei “compagni di viaggio” perché il fattore umano è alla base della riuscita e della filosofia COMAC.

“Una buona metà di ciò che distingue l’imprenditore di successo da quello che fallisce è la semplice perseveranza. L’altra metà è rappresentata dalla motivazione per un’idea o un problema da risolvere. Se non è la passione a spronarti fin dall’inizio, non resterai mai fino alla fine. Questa convinzione la proviamo nel profondo e cerchiamo di trasmetterla ai nostri collaboratori ogni giorno, i quali ci ricambiano con la passione che profondono quotidianamente nello sviluppo di ogni progetto affidatogli, anche il più semplice”.

Citazione: 
“Ragione e passione sono timone e vela della nostra anima navigante.” Kahlil Gibran