Una tra le più significative e diffuse tendenze di mercato è quella degli Hard Seltzer, bevande moderatamente alcoliche e dal contenuto relativamente basso di calorie. Se anche tu vuoi buttarti a capofitto in questo trend, assicurati di avere un impianto di confezionamento pronto per sostenere i nuovi ritmi di produzione e garantire un’alta qualità delle bevande! Comac può aiutarti sotto ogni aspetto con i macchinari giusti.

Hard seltzer

Gli Hard Seltzer hanno ormai preso piede in tutti gli Stati Uniti, e le previsioni dicono che presto si espanderanno anche in tutta Europa. Molte aziende, proprio per adeguarsi a questa tendenza, stanno mettendo a nuovo i propri impianti puntando su macchine altamente performanti sotto il punto di vista qualitativo e produttivo.

Come ci si prepara per soddisfare la domanda di Hard Seltzer?

Impianti per il confezionamento bevande in lattina

Le lattine sono decisamente il supporto che va per la maggiore per il confezionamento degli Hard Seltzer. Se desideri anche tu puntare sulla leggerezza dell’alluminio ti consigliamo un impianto che segua le tue previsioni di produzione senza compromettere la qualità delle bevande.

Le nostre soluzioni per il confezionamento bevande in lattina

Comac fornisce soluzioni per il confezionamento in lattina che possono soddisfare una produzione fino a 4000 lattine/ora per attività medio-piccole, o anche fino a 12000 lattine/ora per attività di dimensioni maggiori.

Un esempio: PEGASUS 8-1 V2, riempitrice lattine isobarica fino a 4000 lattine/ora (0,33l)

Le nostre proposte in occasione

Per venire incontro a ogni esigenza di budget e per non sprecare macchinari ancora utilizzabili, Comac offre anche soluzioni usate e/o a ore zero (utilizzate nelle nostre sedi produttive per sessioni di training o in esposizione in fiera).

PERSEUS 14-2: Macchina riempitrice monoblocco 14-2
con valvole elettropneumatiche per lattine

 

 

 

 

 

PERSEUS 142P: Macchina riempitrice monoblocco 14-2
con valvole elettropneumatiche per lattine

 

 

 

 

Macchine complementari: oltre il semplice confezionamento bevande

Agli impianti dedicati al confezionamento delle bevande in lattina è possibile aggiungere anche delle macchine complementari. Mentre le macchine per la messa in lattina eseguono le operazioni di riempimento e aggraffatura, gli elementi aggiuntivi possono coprire una gamma molto più ampia di opzioni.

L’unità di saturazione, ad esempio, effettua la carbonatazione per ottene bibita gassata.

L’unità premix, invece, prima di effettuare la carbonatazione,provvede all’aggiunta dello sciroppo.

Impianti per il confezionamento bevande in bottiglia (vetro)

Nonostante le lattine siano diventate il contenitore per eccellenza degli Hard Seltzer, le bottiglie di vetro sono una soluzione altrettanto valida in termini di usabilità da parte dei consumatori e di sostenibilità per l’ambiente.

A seconda della produzione prevista, possiamo fornire impianti di imbottigliamento che sostengono una velocità di confezionamento fino a 8000 bottiglie/ora, oppure fino a 12000 bottiglie/ora, o ancora oltre 12000 bottiglie/ora.

Un esempio: SAGITTA 20203P, riempitrice isobarica per bottiglie in vetro da 6000 bottiglie/ora
Scopri le linee bottiglie Comac

Possiamo offrire soluzioni usate anche nell’ambito delle imbottigliatrici, naturalmente sempre garantendo il massimo dell’affidabilità e della sicurezza.

Smartblock 6/6/1: Riempitrice isobarica usata per bottiglie di vetro
Chiedi informazioni sulle nostre imbottigliatrici di vetro

Anche con questo tipo di macchinari è possibile aggiungere all’impianto scelto le unità premix e di saturazione, in questo caso più specifiche per le linee di confezionamento in bottiglia delle bevande.

Chiedi un appuntamento con i nostri professionisti per conoscere la gamma completa Comac. Grazie alla nostra vasta esperienza nel settore Beverage possiamo offrirti le migliori soluzioni per trattare e confezionare al meglio le tue bevande.