Comac Group - Kegging & bottling plants
Header content

Ultime news dal Blog

17 gennaio 2019
Novità all’Ufficio Procurement, Service e Customer Care Comac: intervista al responsabile Andrea Morali
Andrea Morali Il 2019 del nostro blog si apre con una bella novità: dal 5 novembre scorso Andrea Morali si è unito alla squadra Comac per ricoprire il ruolo di Responsabile dell’Ufficio Acquisti, Ricambi e Customer Care. continua
20 luglio 2018
Comac entra a far parte di CFT Group
CFT Nell’ambito di un piano strategico industriale volto ad occupare nuovi spazi sul mercato, consolidare il brand nel settore del beverage e fornire innovata tecnologia e servizi sempre più adeguati, Comac ha deciso di unire le proprie forze, competenze e know how a quelle di un gruppo italiano di fama internazionale, leader nel settore. continua

Sistema modulare ad alta efficienza HS6T

Il sistema modulare di pre-lavaggio, lavaggio e riempimento per fusti di Comac, realizzato in acciaio inox AISI 304, è interamente automatico e progettato per la realizzazione di linee ad alta efficienza produttiva.

Il sistema è composto da tre moduli: un modulo di pre-lavaggio, uno di lavaggio ed uno di riempimento. Ogni modulo è realizzato in acciaio inox AISI 304 e dotato di sei testate di trattamento.

 

La struttura modulare permette di affiancare due o più sistemi per aumentare la resa dell’impianto. Le testate di pre-lavaggio e di lavaggio sono in acciaio inox AISI 304L (AISI 316L se è previsto il lavaggio con soluzione acida), con rugosità interna <0.6 µ, provviste di guarnizioni in EPDM, otturatori valvole in PTFE e sensori magnetici per il controllo d’apertura del fitting.

 

Le testate di riempimento sono in acciaio inox AISI 316L, con rugosità interna <0.6 µ, provviste di guarnizioni in EPDM, otturatori valvole in PTFE e sensori magnetici per il controllo d’apertura del fitting.

 

La modalità di riempimento dei fusti può essere controllata da un sensore a conducibilità o da un misuratore di portata.

 

I fusti vengono introdotti nella macchina tramite un sistema robotizzato, che li trasferisce direttamente nelle varie teste di trattamento, dotato di dispositivi per il controllo del ciclo di lavoro.

Il quadro elettrico installato nella macchina è in acciaio inox (IP54), con PLC e software atto al controllo dei cicli di produzione; la pulsantiera di comando è realizzata anch’essa in acciaio inox (IP54) e provvista di pannello operatore per il controllo e l’impostazione dei parametri di funzionamento della macchina.

 

I moduli sono forniti completi di sistemi automatici di sanificazione che non richiedono l’installazione manuale dei falsi fusti.

 

Il sistema deve essere corredato dai dispositivi di trasporto di ingresso e di uscita e - su richiesta - dai serbatoi delle soluzioni di lavaggio.

Galleria Fotografica

Condividi sui socials