Comac Group - Kegging & bottling plants

Ultime news dal Blog

16 ottobre 2017
Riempitrice lattine modello 24-4, installata a Isle Brewers Guild (Rhode Island, USA) - 13.800 CPH (12oz)
Comac can filler mod. 24-4, installed at Isle Brewers Guild (Rhode Island - USA). La riempitrice automatica, con 24 teste di riempimento e 4 teste di aggraffatura, garantisce una resa di 13.800 lattine per ora (12 oz). continua
16 ottobre 2017
Linea lattine modello 8-1, installata a Live Oak Brewing Company (Texas, USA) - 3.500 lattine per ora
Comac can line mod. 8-1, installed at Live Oak Brewing Company (Texas, USA) - 3,500 cans per hour È composto da una riempitrice automatica con 8 teste di riempimento e 1 testa di aggraffatura. continua
Assistenza tecnica
Impianti su misura

Impianti per Microbirrifici

Cosa ti serve davvero

La produzione artigianale di birra è un’antica e nobile attività che sta diventando sempre più diffusa come business vero e proprio in tutto il mondo. Molte persone aprono questa attività per divertimento e passione, ma restano spesso confusi quando giunge il momento di scegliere i giusti impianti per Microbirrifici.

 

Quali sono gli impianti che non puoi permetterti di non avere?

 

 

1- Impianti per la macerazione

Una volta che ti sei rifornito di malto macinato e pronto per la birrificazione, il primo passo consiste nel versarlo in un impianto per macerazione, insieme a dell’acqua, in modo da scaldare la miscela per il passo successivo. Nel corso di questa fase, il malto in infusione si trasforma in una massa zuccherosa.

 

 

2- Impianti per la chiarificazione

Il processo di macerazione produce un liquido ricco di zuccheri chiamato birra grezza, che deve essere separato dai residui del cerale: a questo scopo è necessario usare un impianto per la chiarificazione. In primo luogo, la miscela deve essere scaldata nuovamente; quindi, può essere spruzzata con ulteriore acqua (processo noto come sparging), in modo da estrarne tutti gli zuccheri rimanenti. Questi processi avvengono in una vasca apposita con doppio fondo, che rappresenta un altro importante componente tra gli impianti per Microbirrifici.

 

 

3- Impianti per l’ebollizione

I macchinari per l’ebollizione sono il cuore di un impianto per Microbirrifici. Il processo di ebollizione ha luogo in bollitori speciali, di cui esistono diversi modelli a seconda delle esigenze specifiche di ciascuna attività: in ogni caso, la birra grezza viene bollita insieme a luppolo e aromi. Durante la bollitura, il liquido viene sterilizzato, gli aromi sgraditi evaporano e le particelle solide vengono rimosse.

 

 

4- Raffreddamento e fermentazione

Il prodotto viene quindi raffreddato per essere portato alla temperatura di fermentazione. Dopo il raffreddamento, la fermentazione ha inizio nel momento in cui il lievito viene posto nel liquido, che viene messo a riposare in apposite vasche di acciaio inox. I macchinari utilizzati in questa fase devono essere scelti con cura, essendo la fermentazione il processo più delicato per quanto riguarda l’igiene del prodotto.

 

 

5- Impianti per il condizionamento

La birra che risulta dalla fermentazione deve essere rimossa dai serbatoi e separata dai lieviti morti, che possono essere dannosi o, per lo meno, rovinare il sapore finale del prodotto. Conclusa questa operazione, la birra è messa in un serbatoio di condizionamento per essere fatta maturare e invecchiare. Questo processo può impiegare poche settimane o interi mesi, a seconda degli intenti del produttore.

 

 

6- Impianti per la filtrazione

La filtrazione è essenziale per dare all’aroma della birra gli aggiustamenti finali. Comunque, va rilevato che, all’interno degli impianti per Microbirrifici, il sistema di filtrazione non sempre è necessario: molti Microbirrifici, infatti, vendono birra non filtrata. Esistono molti tipi di filtri: da quelli più grossi che si limitano a rimuovere la componente solida della birra, fino a quelli più fini che eliminano tutti i microorganismi presenti nel liquido.

 

 

7- Impianti per l’imballaggio

Se il tuo Microbirrificio vende la birra in loco, non avrai bisogno di macchinari per l’imballaggio. Ma se desideri diffondere il tuo prodotto al di fuori delle mura della tua attività, avrai bisogno di impacchettare la birra in fusti, bottiglie o lattine. Un buon impianto di imballaggio può svolgere l’infustamento, imbottigliamento o il riempimento di lattine con standard qualitativi molto alti, velocemente e in modo preciso. In questo caso affidati a degli impianti per birra artigianale professionali!

 

 

Comac produce impianti per l’imballaggio per ogni tipo di birrificio, da più di venti anni. Scegli la qualità Comac per completare i tuoi impianti per Microbirrificio! 

Condividi sui socials

Ultime news dal Blog

Comac can filler mod. 24-4, installed at Isle Brewers Guild (Rhode Island - USA).
16 ottobre 2017
Riempitrice lattine modello 24-4, installata a Isle Brewers Guild (Rhode Island, USA) - 13.800 CPH (12oz)
La riempitrice automatica, con 24 teste di riempimento e 4 teste di aggraffatura, garantisce una resa di 13.800 lattine per ora (12 oz).
continua
Comac can line mod. 8-1, installed at Live Oak Brewing Company (Texas, USA) - 3,500 cans per hour
16 ottobre 2017
Linea lattine modello 8-1, installata a Live Oak Brewing Company (Texas, USA) - 3.500 lattine per ora
È composto da una riempitrice automatica con 8 teste di riempimento e 1 testa di aggraffatura.
continua