Nell’ambito di un piano strategico industriale volto ad occupare nuovi spazi sul mercato, consolidare il brand nel settore del beverage e fornire innovata tecnologia e servizi sempre più adeguati, Comac ha deciso di unire le proprie forze, competenze e know how a quelle di un gruppo italiano di fama internazionale, leader nel settore.

CFT

Nell’ambito di un piano strategico industriale volto ad occupare nuovi spazi sul mercato, consolidare il brand nel settore del beverage e fornire innovata tecnologia e servizi sempre più adeguati, Comac ha deciso di unire le proprie forze, competenze e know how a quelle di un gruppo italiano di fama internazionale, leader nel settore.

Certi che la nostra clientela trarrà grandi benefici da questa unione, è quindi con piacere che Vi informiamo che si è conclusa positivamente un’operazione straordinaria di cessione della maggioranza di Comac a CFT Group. Confermiamo inoltre che Giuseppe & Marco Scudeletti, e Giorgio & Fabio Donadoni manterranno il proprio potere esecutivo all’interno del nuovo consiglio di amministrazione.

“Siamo orgogliosi di aver scelto CFT Group come futuro partner, poiché condividiamo gli stessi valori professionali ed umani.

Crediamo fortemente che questa collaborazione consentirà a Comac di espandere ulteriormente la sua presenza sui mercati internazionali, beneficiando del forte know-how tecnologico dell’intero Gruppo, e di affrontare al meglio le future sfide di un mercato globale altamente competitivo.

Insieme, saremo in grado di rafforzare ulteriormente la nostra posizione nel settore delle bevande, diventando un player internazionale di alto livello”.

Un bellissimo ritratto di Comac realizzato dai giornalisti id Bg Economia in visita presso la sede.

donadoni-articolo

Un bellissimo ritratto di Comac realizzato dai giornalisti di Bg Economia in visita presso la sede.

“Non appena varchiamo i cancelli di Comac Kegging & bottling plants, azienda leader mondiale nel settore dell’infustamento e dell’imbottigliamento ma con solide radici bergamasche (la sede è a Bonate Sotto), uno dei primi tratti distintivi che saltano all’occhio è la sua dimensione innovativa. Nata dall’idea di due amici d’infanzia (Giorgio Donadoni e Giuseppe Scudeletti, che hanno poi coinvolto nel progetto i due rispettivi fratelli, Fabio e Marco) oggi Comac, ci dice uno degli amministratori, il dott. Giorgio Donadoni, “è un’azienda internazionale, parla con i maggiori “big” del settore beverage e anticipa i trend del settore e non smette mai di investire sulle proprie risorse umane sulla clientela e sulla ricerca.”

Leggi tutto

Comac: Dalla grande linea all’impianto su misura, sempre focalizzati sulle esigenze del cliente

L’articolo di Aldo Biraghi pubblicato su eplan.it rivela i vantaggi del software di progettazione per impianti automatici di imbottigliamento utilizzato da Comac e ne approfondisce i pregi con Luca Cattaneo, il nostro Coordinatore dell’Ufficio Progettazione.

scarica il pdf

Comac - il gioco di squadra batte la crisi

Articolo pubblicato su L’Eco di Bergamo del 15 novembre 2011.

Scarica il pdf